I CONSIGLI DI GEORGE

I CONSIGLI DI GEORGE

I consigli di George

Taormina Moorings è un luogo di sosta perfetto per gli yacht che navigano a sud dello stretto di Messina, sia sulla rotta nord, est o anche più a sud. Queste raccomandazioni possono esserti utili durante la pianificazione della navigazione.

Direzione nord

Il passaggio in direzione nord da Taormina ti porterà attraverso lo stretto di Messina. Dovrai pianificare la navigazione considerando le condizioni del mare e il flusso dei correnti prima della partenza. Anche se in genere puoi far fronte alle correnti, le tabelle disponibili sono accurate e potrebbe essere utile pianificare la partenza da Taormina in coincidenza con correnti favorevoli nello stretto. La preoccupazione principale per chi va a nord attraverso lo stretto sono comunque le condizioni del mare. Durante i mesi estivi prevalgono i venti settentrionali e si accelerano attraverso lo stretto formando alte onde NE che ti renderanno impossibile completare il passaggio verso nord. Molti yacht ritornano e attendono nel rifugio di Capo Taormina che le condizioni del mare migliorino. Questi venti estivi sono ovviamente molto “locali” e di solito non sono evidenti quando si consultano i siti meteorologici e i file grib. Vi consiglio di visitare la pagina meteo dello Yacht Hotel da dove vi collegherete al sito web “Correnti dello Stretto” e al “Consorzio LaMMA”. Ci sono due interessanti scali nello stretto di Messina: Reggio Calabria e Scilla. Una volta superato lo stretto di Messina, hai tre possibilità:

  • la navigazione verso nord in direzione di Tropea (e più a nord in direzione della costiera amalfitana);

  • la navigazione verso ovest verso Milazzo (e più a ovest lungo la costa settentrionale della Sicilia);

  • un percorso diretto per le Isole Eolie.

Direzione est

La navigazione in direzione est da Taormina offre tre aree raccomandate per fare scalo durante il viaggio verso est: Roccella Ionica; Crotone e Gallipoli o Santa Maria di Leuca sul tacco della penisola italiana.

Direzione sud

La costa a sud di Taormina offre i seguenti scali: Riposto, Aci Trezza, Catania, Brucoli, Siracusa, Marzamemi, Portopalo di Capo Passero.

Direzione ovest e altre rotte:

A questo punto, se scegli di navigare più a ovest lungo la costa meridionale della Sicilia, ti consiglio di includere i seguenti scali nel tuo piano di navigazione: Marina di Ragusa, Porto Empedocle, Sciacca, Mazara del Vallo.

La scelta qui sarebbe quella di navigare verso sud attraverso la vicina isola di Pantelleria o di risalire la costa occidentale della Sicilia verso le isole Egadi, Trapani e San Vito Lo Capo. Vale la pena visitare Trapani poiché da qui è possibile prendere una funivia per la città medievale di Erice, proprio da non perdere se si è di passaggio. Consiglio anche di visitare il Museo del sale di Trapani e se si ha un giorno libero, una visita all’isola di Mozia, a metà strada tra Trapani e Marsala a sud, sarà un’esperienza meravigliosa.

A meno che non prevedi di attraversare la Sardegna, potresti considerare di fermarti a San Vito Lo Capo che offre un bellissimo ancoraggio prima di procedere lungo la costa settentrionale della Sicilia. Palermo sarebbe la prossima fermata se hai voglia di visitare la vivace capitale della Sicilia. L’isola di Ustica, che si trova a nord di Palermo, offre straordinarie opportunità di immersioni e vale la pena arrivarci, tempo permettendo. Cefalù, Capo d’Orlando e Tindari sono altri scali altamente raccomandati sulla costa nord.

Se decidi di svernare in Sicilia, avrai l’opportunità di una vita di scoprire la bellezza dell’entroterra e delle antiche città siciliane sparse tra montagne e valli … un’isola denominata “i granai di Roma” quando il grano siciliano alimentava gli eserciti romani che conquistarono Europa. Sarò felice di discutere con voi delle strutture di svernamento e ovviamente di rispondere a qualsiasi domanda che potreste avere sulla Sicilia o su problemi di manutenzione generale. Vi prego di contattarmi al numero 335 8224656 o via e-mail all’indirizzo info@yachthotel.it .

CONTATTI

Per consigli più dettagliati

I consigli di George

Taormina Moorings è un luogo di sosta perfetto per gli yacht che navigano a sud dello stretto di Messina, sia sulla rotta nord, est o anche più a sud. Queste raccomandazioni possono esserti utili durante la pianificazione della navigazione.

Direzione nord

Il passaggio in direzione nord da Taormina ti porterà attraverso lo stretto di Messina. Dovrai pianificare la navigazione considerando le condizioni del mare e il flusso dei correnti prima della partenza. Anche se in genere puoi far fronte alle correnti, le tabelle disponibili sono accurate e potrebbe essere utile pianificare la partenza da Taormina in coincidenza con correnti favorevoli nello stretto. La preoccupazione principale per chi va a nord attraverso lo stretto sono comunque le condizioni del mare. Durante i mesi estivi prevalgono i venti settentrionali e si accelerano attraverso lo stretto formando alte onde NE che ti renderanno impossibile completare il passaggio verso nord. Molti yacht ritornano e attendono nel rifugio di Capo Taormina che le condizioni del mare migliorino. Questi venti estivi sono ovviamente molto “locali” e di solito non sono evidenti quando si consultano i siti meteorologici e i file grib. Vi consiglio di visitare la pagina meteo dello Yacht Hotel da dove vi collegherete al sito web “Correnti dello Stretto” e al “Consorzio LaMMA”. Ci sono due interessanti scali nello stretto di Messina: Reggio Calabria e Scilla. Una volta superato lo stretto di Messina, hai tre possibilità:

  • la navigazione verso nord in direzione di Tropea (e più a nord in direzione della costiera amalfitana);

  • la navigazione verso ovest verso Milazzo (e più a ovest lungo la costa settentrionale della Sicilia);

  • un percorso diretto per le Isole Eolie.

Direzione est

La navigazione in direzione est da Taormina offre tre aree raccomandate per fare scalo durante il viaggio verso est: Roccella Ionica; Crotone e Gallipoli o Santa Maria di Leuca sul tacco della penisola italiana.

Direzione sud

La costa a sud di Taormina offre i seguenti scali: Riposto, Aci Trezza, Catania, Brucoli, Siracusa, Marzamemi, Portopalo di Capo Passero.

Direzione ovest e altre rotte:

A questo punto, se scegli di navigare più a ovest lungo la costa meridionale della Sicilia, ti consiglio di includere i seguenti scali nel tuo piano di navigazione: Marina di Ragusa, Porto Empedocle, Sciacca, Mazara del Vallo.

La scelta qui sarebbe quella di navigare verso sud attraverso la vicina isola di Pantelleria o di risalire la costa occidentale della Sicilia verso le isole Egadi, Trapani e San Vito Lo Capo. Vale la pena visitare Trapani poiché da qui è possibile prendere una funivia per la città medievale di Erice, proprio da non perdere se si è di passaggio. Consiglio anche di visitare il Museo del sale di Trapani e se si ha un giorno libero, una visita all’isola di Mozia, a metà strada tra Trapani e Marsala a sud, sarà un’esperienza meravigliosa.

A meno che non prevedi di attraversare la Sardegna, potresti considerare di fermarti a San Vito Lo Capo che offre un bellissimo ancoraggio prima di procedere lungo la costa settentrionale della Sicilia. Palermo sarebbe la prossima fermata se hai voglia di visitare la vivace capitale della Sicilia. L’isola di Ustica, che si trova a nord di Palermo, offre straordinarie opportunità di immersioni e vale la pena arrivarci, tempo permettendo. Cefalù, Capo d’Orlando e Tindari sono altri scali altamente raccomandati sulla costa nord.

Se decidi di svernare in Sicilia, avrai l’opportunità di una vita di scoprire la bellezza dell’entroterra e delle antiche città siciliane sparse tra montagne e valli … un’isola denominata “i granai di Roma” quando il grano siciliano alimentava gli eserciti romani che conquistarono Europa. Sarò felice di discutere con voi delle strutture di svernamento e ovviamente di rispondere a qualsiasi domanda che potreste avere sulla Sicilia o su problemi di manutenzione generale. Vi prego di contattarmi al numero 335 8224656 o via e-mail all’indirizzo info@yachthotel.it .

CONTATTI